iPad 3 e iPad mini in arrivo il 7 marzo. Sarà vero?

iPad-3-e-iPad-mini

Trucchi & consigli - iPad, iOS 5 e i sei tasti nascosti

Il web è letteralmente impazzito. Alcuni siti, notoriamente vicini a Apple, hanno gettato il gossip online e la voce si sta diffondendo a macchia d’olio. Insieme alle indiscrezioni su una versione dell’iPad con uno schermo “ridotto” per conquistare gli utenti che lo sognano in “piccolo”, anche nel prezzo.

“Un iPad mini conquisterebbe importanti fette di mercato”

Attesa febbrile - L’iPad 3 sta per arrivare! Ci credono, e ci sperano un po’ tutti, a partire a All Things Digital - sito collegato al Wall Street Journal - che per primo ha diffuso l’indiscrezione. All’inizio con un generico “la prima settimana di marzo” e poi con una data precisa: il 7 marzo prossimo. E All Things Digital di solito ci azzecca grazie ai suoi straordinari agganci con i piani alti di Cupertino. È una data credibile, in effetti, per una serie di motivi. Innanzitutto cade esattamente a un anno di distanza dall’annuncio dell’iPad 2 ( 2 marzo 2011), all’indomani del Mobile World Congress di Barcellona, e poi, sempre stando alle indiscrezioni, il Yerba Buena Center di San Francisco, una location dall’agenda solitamente super affollata, è stranamente “libero” per quella settimana.

Sogni e realtà - Come sarà la nuova generazione del tablet più desiderato del mondo? Facciamo ipotesi, ormai, da mesi. Adesso che siamo vicino all’annuncio, il suo identikit si fa sempre più definito. Anche se Apple ci ha abituati da sempre alle sorprese. I gossip più accreditati danno per certo un iPad 3 con un Retina display e una densità di pixel da far rabbrividire gli occhi - 2.048 x 1.536 punti - per regalarci foto e video dalla qualità ineccepibile. Un update che richiede un processore molto più potente, dual se non addirittura quad core . E si parla anche della possibilità di una connessione 4G per sfruttare al massimo le reti di ultimissima generazione. Apple avrebbe già firmato accordi con Verizon e AT&T.

Prezzo mini? - La vera novità di queste ore, oltre a una possibile data di lancio, è l’ipotesi di iPad mini dalle dimensioni ridotte per accontentare chi sogna una tavoletta un po’ meno ingombrante (e più economica) . Lo dice il Wall Street Journal, che cita “gole profonde” rigorosamente anonime della filiera Apple. Una tavoletta con uno schermo da 8 pollici, o magari ancora più piccolo, in grado di “acchiappare” quella fetta di mercato che ha scelto, o sta pensando di acquistare dall’ormai nutrita concorrenza capitanata da Android . Quella fetta di mercato che non se la sente di svenarsi per acquistare un iPad, ma che segretamente lo sogna. Si tratta ovviamente di ipotesi: è vero che Apple una ne pensa, cento ne fa, ma di quelle cento cose, alcune restano solo allo stadio embrionale.

Steve Jobs pensiero - Steve Jobs, il guru della mela, si è sempre schierato contro i tablet più piccoli dell’iPad. Sono troppo grossi per competere con uno smartphone, diceva, e troppo piccoli per rivaleggiare con un iPad. Ma con Amazon che conquista fette di mercato grazie al suo Kindle Fire , e il fiato di Samsung sul collo, forse Apple deciderà, per una volta, di non seguire le parole di chi l’ha fatta diventare grande. D’altra parte i dati parlano chiaro: è vero che la rinascita è iniziata e proseguita grazie a Jobs, ma la sua morte non ha certo - come alcuni temevano - arrestato la crescita di Apple. Che, in borsa, continua a infrangere record su record . Anche grazie ai rumor. (sp)

Chiara Reali e Silvia Ponzio

■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■

Su Jacktech.it trovi altri gossip su iPad 3...

- iPad 3 sarà così? Sì, no, forse…

- iPad 3... lo compro oppure no?

- iPad 3 e la strategia dei prezzi

■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■

Da non perdere