iPhone 6: i primi rumors 2013. Come sarà?

Lo scorso settembre i vostri occhi si erano soffermati sulle file chilometriche per l’acquisto dell’iPhone 5. In tutto il mondo migliaia di persone sgomitavano per essere tra i primi ad acquistare l’ultimo modello dello smartphone della Apple. A poco più di tre mesi di distanza da quelle immagini, trasmesse ripetutamente dai telegiornali, è già ora di voltare pagina. Nei mesi scorsi l‘orientamento della Mela morsicata sembrava dirigersi verso l’uscita di un iPhone 5S intorno a giugno-luglio di quest’anno. Ora, però, l’azienda di Cupertino, pare pronta a lanciare sul mercato l’iPhone 6. L’annuncio ufficiale di Tim Cook, alla guida della società americana dalla morte di Steve Jobs nell’ottobre 2011, guru e fondatore della Apple, non è ancora arrivato. I rumors, però, circolano con sempre più insistenza. Si parla di un’uscita del nuovo modello anticipata rispetto alla consueta scadenza autunnale. Il periodo giusto sembra essere maggio- giugno. Per alcuni esperti, invece, quello sarà soltanto il momento del lancio mediatico, che avverrebbe durante la conferenza mondiale degli sviluppatori che si svolgerà proprio a giugno a San Francisco. In ogni caso gli appassionati di tecnologia non vedono l’ora.

iPhone: i comandi segreti degli auricolari

La preparazione per lo sbarco dell’iPhone 6 sarebbe, dunque, a uno stadio avanzato. Il nuovo modello, di cui esisterebbe già un prototipo, arriverebbe sul mercato globale, secondo il sito specializzato “The Next We”, insieme a un nuovo sistema operativo mobile iOS 7. Ad accendere la bagarre di indiscrezioni sarebbe stata la comparsa dell’identificativo “iPhone6.1” nei log di utilizzo di alcuni sviluppatori di app. Il tutto sarebbe riconducibile a un indirizzo Ip localizzabile nel campus Apple di Cupertino. Insomma in questo caso due più due sembra fare quattro senza ombra di dubbio. Almeno così la pensano gli operatori del settore, che stanno dando molto credito a queste voci. Lo dimostra anche il fatto che il titolo della Apple a Wall Street è in costante aumento in questi primi giorni del 2013. Il prossimo smartphone dell’azienda di Cupertino sarebbe disponibile in più colori. Le opzioni, sulla scia di quanto avvenuto per la nuova generazione dell’iPod Touch, arriverebbero addirittura a 6-8. Un passo in avanti rispetto alla situazione attuale, che permette ai sempre bramosi consumatori di scegliere solo tra bianco e nero.

Altre novità, alcune ancora in cerca di conferme, trapelano con sempre maggiore continuità. La Apple starebbe pensando anche all’offerta di modelli con schermi di dimensioni diverse. Questa scelta, secondo l’analista di Topeka Capital Markets, Brian White, permetterebbe all’azienda della Mela morsicata di differenziare il prodotto sul mercato degli smartphone. Così l’iPhone 6 nella sua versione con schermo più ridotto sarebbe riservato ai clienti con meno voglia di spendere.

Perchè gli smartphone touchscreen non funzionano con i guanti?

Un’altro possibile cambiamento riguarda la ricarica delle batterie wireless. La Apple, infatti, avrebbe deciso di sfruttare per il suo prossimo smartphone il brevetto ottenuto recentemente per integrare il metodo di ricarica senza fili ai suoi dispositivi. Sarebbe sicuramente un passo in avanti importante per migliorare la durata dell’autonomia di ritrovati tecnologici sempre più avanzati, ma ancora non capaci di supportare adeguatamente le loro enormi capacità. Un problema, molto avvertito dagli utenti, non risolto nemmeno dall’iPhone 5.

Un ulteriore elemento sta accendendo la fantasia degli appassionati. Il prossimo “melafonino” sarebbe dotato anche di un pico-proiettore, cioè un micro dispositivo che permetterebbe di fruire in grande stile immagini, video e presentazioni professionali. L’iPhone 6, in questo modo, avrebbe un vero proiettore incorporato. Il nuovo strumento, secondo il sito PatentlyApple, sarebbe prodotto dalla Sharp e si collocherebbe nella parte superiore del nuovo smartphone. La casa giapponese è pronta a lanciare sul mercato il suo pico proiettore nel primo trimestre di quest’anno. La Apple, dal canto suo, sarebbe tra i pionieri nell’uso della avanzata tecnologia. L’obiettivo dell’azienda di Cupertino, che dal 2009 sta lavorando su questo aspetto anche per il suo MacBook, è anche quello
di ovviare alle ancora ridotte dimensioni dello schermo dei suoi iPhone.
Nell’attesa del nuovo smartphone, l’azienda fondata da Steve Jobs può godersi i dati di vendita dell’iPhone 5. Secondo l’analista Rob Cihra, di “Evercore Partners”, infatti, nel trimestre di dicembre 2012 Apple potrebbe aver venduto 50 milioni di iPhone, con un margine di crescita del 35 per cento rispetto all’anno scorso e un incremento dell’86 per cento rispetto al trimestre scorso. Questa tendenza positiva, che dovrebbe essere confermata dal report sui guadagni forniti dalla Apple pubblicati il prossimo 23 gennaio, trova sostegno anche nei dati sul numero di download su App Store. Con il lancio dell’iPhone 5, secondo Fiksu, lo scorso ottobre c’è stato un balzo del 33 per cento. E il giorno di Natale ha abbattuto nuovi record. L’App Store, infatti, solo in quella giornata ha fatto registrare un incremento dell’87 per cento del numero di download e del 70 per cento delle entrate generali a favore degli sviluppatori. Del resto il 25 dicembre sono stati attivati 17,4 milioni di dispositivi iOS e Android, con un incremento del 332 per cento rispetto alla media del mese di dicembre. A completare il quadro a tinte chiare anche il numero delle app scaricate. Si è registrata un’impennata pari al 112 per cento rispetto alla media degli ultimi 20 giorni che hanno preceduto il Natale. In totale sono state scaricate 328 milioni di app su Apple Store e Google Play.

Nei giorni scorsi, dalle analisi di mercato di Christopher Caso per Susquehanna Financial Group, era trapelato che l’iPhone 5 potrebbe non raggiungere le aspettative di vendita nell’ultimo trimestre 2012 e nel primo del 2013. La linea di produzione dei fornitori dell’azienda di Cupertino sembra prevedere ordini non superiori alle 40 milioni di unità. L’ammanco sarebbe di almeno 5 milioni. Le attuali premesse, però, smentiscono questi segnali negativi. A conferma di un clima sereno nell’anno appena iniziato, è arrivata anche la notizia che il giudice Lucy Koh ha stabilito che Samsung deve fornire all’azienda di Cupertino i dati sul numero totale di smartphone e tablet Galaxy venduti in un determinato periodo di tempo. La querelle, destinata a riservare nuovi colpi di scena, è quella che ha portato l’azienda nordcoreana alla condanna per aver violato sei brevetti Apple e al pagamento di 1.05 miliardi di dollari negli Usa.

Filippo Panza

Caricamento...

Da non perdere

  • Denti
    Come sbiancare i denti naturalmente

    Una bocca curata è il miglior biglietto da visita quando ci si presenta: è un segnale di pulizia e salute. Un sorriso luminoso e smagliante equivale a denti bianchi e … Continua »Come sbiancare i denti naturalmente

    Denti

    Una bocca curata è il miglior biglietto da visita quando ci si presenta: è un segnale di pulizia e salute. Un sorriso luminoso e smagliante equivale a denti bianchi e privi di macchie ma non deve limitarsi

  • Dimensione del pene: Milano "capitale" degli interventi

    A seguito del recente congresso nazionale di andrologia tenutosi a Reggio Calabria, è emerso un dato davvero allarmante: due uomini su tre sono ossessionati dalle dimensioni … Continua »Dimensione del pene: Milano "capitale" degli interventi

    A seguito del recente congresso nazionale di andrologia tenutosi a Reggio Calabria, è emerso un dato davvero allarmante: due uomini su tre sono ossessionati dalle dimensioni del pene.

  • Allenare gli addominali
    Come allenare gli addominali

    Lasciati alle spalle i "bagordi pasquali", Simona e il suo personal trainer ci illustrano un allenamento intenso per rafforzare e scolpire gli addominali. Trenta minuti … Continua »Come allenare gli addominali

    Allenare gli addominali

    Lasciati alle spalle i "bagordi pasquali", Simona e il suo personal trainer ci illustrano un allenamento intenso per rafforzare e scolpire gli addominali. Trenta minuti di esercizi indicati per far lavorare

  • Tecniche per depilare le sopracciglia

    Le sopracciglia sono fondamentali per donare espressività allo sguardo e contornare armonicamente il viso. Spesso aiutano anche a nascondere qualche piccolo difetto e … Continua »Tecniche per depilare le sopracciglia

    Le sopracciglia sono fondamentali per donare espressività allo sguardo e contornare armonicamente il viso. Spesso aiutano anche a nascondere qualche piccolo difetto e favoriscono un perfetto make-up