Gli energy drink sono pericolosi se associati all'alcol

Energy drinkGli energy drink sono pericolosi? "No, è una bugia. Gli energy drinks, se assunti con intelligenza e moderazione non fanno male". A dirlo è Andrea Ghiselli, Dirigente di ricerca dell'Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (Inran), che ribadisce: "come tutte le cose, se assunta nelle giuste dosi, non ha nessun tipo di effetto collaterale".

Dottor Ghiselli, possiamo considerare gli energy drinks bevande sicure?

Sicure per un uso normale. Se prese in dosi contenute, come una lattina al giorno, l'organismo riesce a "gestirle". Il problema è un altro. I giovani, molto spesso, li assumono associandoli a bevande alcoliche. Facciamo qualche esempio. Se si assume un caffè o un energy drink la mattina non si va certo incontro a effetti collaterali. Se invece, durante una serata tra amici, si bevono sei bicchierini di grappa e si prendono sei caffè o sei energy drink inizia a esserci un problema rilevante con risultati devastanti.

Ci spieghi meglio.
Basta pensare a due giovani ubriachi: uno stanco e addormentato con le gambe sotto al tavolo e uno che invece ha bevuto anche una bevanda energetica. Il primo non farà male a nessuno. Anzi un amico sobrio lo riporterà a casa. Il secondo, al contrario, non valutando il proprio stato di ebbrezza alcolica, con riflessi rallentati, soglia di vigilanza abbassata, campo visivo ristretto e irritabilità, sentendosi "sveglio" potrebbe mettersi al volante mettendo in pericolo la sua vita e quella degli altri.

Quali sono i rischi invece a livello di salute?
I rischi sono i medesimi di chi assume troppa caffeina. Si parla quindi di alterazioni a livello cardiaco come tachicardia, extrasistoli, ipertensione. Ma non solo. Possono verificarsi anche problemi a livello renale. Infatti, proprio come avviene per la caffeina, si ha un effetto diuretico quasi immediato che però non è "buono". Il caffè imbroglia infatti il rene e ci fa perdere solo acqua preziosa.

Quindi, quanta caffeina possiamo tollerare?
Per gli adulti è raccomandabile non superare i 300 mg di caffeina al giorno. Calcolato che ogni tazzina ne contiene da 40 a 100 mg il conto è presto fatto. Facciamo un esempio. Un uomo sano, non iperteso e con un alimentazione equilibrata, può consumare senza conseguenze 4-5 mg di caffeina per Kg di peso corporeo. Per un uomo di 70 kg questo corrisponde ad un consumo giornaliero di 280-350 mg di caffeina al giorno.

Insomma le canoniche quattro tazze.
Dipende. La caffeina non è contenuta solo nel caffè. Come dicevamo una lattina di energy drinks da 250 ml contiene una quantità di caffeina simile a quella di una tazzina di caffè. Dobbiamo tenere conto di tutte le bevande a base di cola e gli alimenti in cui la troviamo, per misurare quanta ne assumiamo realmente ogni giorno.

Francesca Airaghi



Come fare un ottimo caffè con la moka


Da non perdere