Tradimento mentale

Tradimento"Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra" (Vangelo di Giovanni 8, 1-11). Queste sono le parole che Gesù pronunciò davanti a un gruppo di accusatori che volevano lapidare una donna peccatrice di adulterio.

A quante di voi non è mai capitato di pensare o desiderare fisicamente un uomo che non sia il nostro partner? Il tradimento mentale per noi donne è più grave di quello fisico? Fugaci pensieri maliziosi su colleghi e sconosciuti non sono da considerare situazioni allarmanti se muoiono sul nascere o si limitano ad innocenti flirt: in questo caso nulla di grave! Se il pensierino, però, non muore ma, anzi, aumenta con il passare del tempo oltrepassando i limiti del consentito,  potremmo trovarci davanti ad un vero e proprio caso di tradimento... mentale! Tradire, infatti, non è solo andare a letto con qualcun altro, bensì è tradire la fiducia di chi amiamo o di chi ci ama, in qualunque modo lo si faccia: cuore, corpo e mente.

[Yahoo! Lifestyle - Essere felici in coppia]

Nelle donne, l'attrazione fisica per una persona inizia dalla mente: uno sguardo al momento giusto, un gesto gentile dopo una giornata burrascosa, una parola scambiata con qualche attraente conoscente, magari in un periodo di crisi sentimentale.
Noi donne tendiamo  a notare con disarmante precisione tutti quei gesti, anche impercettibili, che mancano nella nostra vita di coppia. Notarne diversi in un solo uomo, un uomo che non è il nostro, ci fa precipitare in un vortice di emotiva insicurezza, di vulnerabilità, e in questi casi si tende a mettere in discussione tutto.

Il pensiero inizia ad invadere  sempre di più la mente e in molti casi, purtroppo, non ci abbandona fino  a quando il desiderio non si soddisfi. Al giorno d'oggi,  è molto più semplice cadere in tentazione, fisica o mentale che sia.  Considerando il grande utilizzo che si fa dei Social Media, basta un davvero un clic per conoscere nuove persone e dare il via a chat infinite e conversazioni intime con persone che conosciamo solo virtualmente.  Facebook per primo, negli ultimi tempi, è stato messo a tappeto da sondaggi e statistiche che hanno fatto emergere infinità di tradimenti  virtuali che, colti in flagrante dal proprio partner, hanno determinato la fine della propria storia/matrimonio reale.

[Yahoo! Lifestyle - Amori che nascono e muoiono su facebook]

Spinti dalla ricerca di qualcuno che ci capisca di più del nostro partner, che abbia tutti i pregi che il nostro uomo non possiede, anche se spesso si cade nell'errore di mitizzare la persona  con cui si chatta, schiave della voglia di evadere da una realtà che ci annoia e che non dà più stimoli. Non succede nulla di fisico, quasi sempre, ma questo non vuol dire certo fedeltà.  Esistono relazioni a distanza che durano settimane, mesi e, addirittura, anni. Relazioni fatte di parole dolci, di fantasie erotiche, di confessioni uniche, di risate e sofferenze.  Trasporti di questo genere non possono certo essere considerati meno gravi di una scappatella, anzi. Il Tradimento virtuale, quindi, esiste e come!

Leggi gli altri articoli di That's Amore

Da non perdere