L’auto è fonte di litigio per le coppie

auto-fonte-di-litigioPartner geloso? Occhio al cellulare, all'appartamento e… all'auto! Secondo l'ultimo sondaggio effettuato dalla Direct Line, le indagini dei partner gelosi e sospettosi, si concentrano proprio sul mezzo di locomozione.

Gli investigatori più accaniti? Ovvio, le donne!
Maliziose e diffidenti, il 34% delle donne intervistate ammette di andare in escandescenza e lasciarsi a furibonde scenate di gelosia in presenza di un qualche oggetto sospetto nell'auto del proprio uomo! Per quanto riguarda i maschietti, invece, solo il 17% ammette di tuonare di gelosia in casi analoghi!

Quando la gelosia diventa malattia!

Quali sono le altre reazioni?
Secondo l'indagine della Direct Line, oltre alla scenata di gelosia, il 28% delle intervistate reagisce, di fronte ad una possibile prova trovata in auto, in maniera quasi indifferente, facendo finta di niente, mentre il 20% delle intervistate, come un esperto ufficiale della Digos, perquisisce l'auto sospetta da cima a fondo. Altra reazione "particolare", parliamo del 10% dei casi, è quella di, una volta in possesso dell'oggetto-prova, buttarlo via e dimenticare l'accaduto.

"A pensar male si fa peccato ma spesso si indovina"
La famosa frase del senatore Giulio Andreotti, anche in questo caso, è più che mai attuale e lungimirante. Un Italiano su 6, infatti, ammette di tenere nella propria auto oggetti nascosti! Il 6% di questi, poi, è pronto a giurare che la propria auto è il nascondiglio ideale per le proprie malefatte.

I segreti per sconfiggere la gelosia

Ma l'auto, per alcuni, è anche il luogo ideale per i "segreti bianchi".
Il 3% degli intervistati, infatti, usa come nascondiglio la propria auto "solo" per nascondere i regali del partner. I più furbi? Sono solo il 3%, quelli che, capito l'andazzo, usano la propria auto solo come mezzo di locomozione!

Leggi gli altri articoli di That's Amore

Da non perdere