Voglio togliere un neo sul viso. È pericoloso?

Un neo è un accumulo di cellule che producono melanina (melanociti). Esso può essere presente sin dalla nascita o può apparire con il passare del tempo.

È possibile asportarlo senza correre alcun tipo di pericolo, a condizione che venga eliminato completamente per evitare che si formi di nuovo con delle cellule alterate. La situazione è invece diversa nel caso in cui il neo tenda a cambiare forma, a crescere in modo irregolare e ad assumere un colore bruno-nerastro. In questo caso, occorre rivolgersi immediatamente al proprio Dermatologo di fiducia. Quando il neo presenta caratteristiche anomale, le sue cellule potrebbero infatti essersi tramutate in cellule tumorali. In questo caso potrebbe essere un melanoma.

[Yahoo! Lifestyle - Perchè la pelle diventa secca d'inverno? Le strategie da adottare]

Supportato da una strumentazione specifica e non invasiva il Dermatologo saprà individuare la natura delle cellule che compongono il neo.

La visita permetterà perciò di capire se è necessario intervenire subito, asportando il neo, o meno.
L'intervento di asportazione viene effettuato in ambulatorio sotto anestesia locale e dura mediamente dai venti ai trenta minuti.

[Yahoo! Lifestyle - Come trasformare la doccia in un trattamento di bellezza]

Da non perdere