Unghie fragili

La fragilità delle unghie è un fenomeno che colpisce circa un terzo delle donne, in particolar modo le casalinghe. Il problema è infatti spesso dovuto al contatto costante e diretto con prodotti come detersivi, solventi che contengono acetone e saponi aggressivi per la pulizia domestica, a cui si uniscono durature immersioni nell'acqua.

Quali accorgimenti seguire
Alcune piccole accortezze consentono, però, di limitare il fenomeno. Ecco le più importanti:

1. Quando si svolgono le faccende domestiche è sempre consigliabile indossare guanti: in gomma per lavare i piatti, mentre si fa il bucato a mano o quando si è a contatto con acqua e detersivi, in cotone mentre si toglie la polvere, che ha un effetto fortemente disidratante.

2. Per avere unghie sane, nella propria alimentazione non devono mai mancare uova, latte, formaggio, carne rossa e verdura a foglia verde, cibi che contengono sali minerali e calcio, indispensabili per la costituzione della lamina ungueale.

3. È, infine, molto utile applicare quotidianamente sulle mani e sulle unghie, creme o oli specifici. Per fare in modo che il prodotto agisca in maniera più profonda, bisogna spalmarlo la sera, prima di andare a dormire, per poi infilare un paio di guanti di cotone da indossare tutta la notte.

Da non perdere