Ph della pelle: cos'è, a cosa serve, come scegliere i prodotti migliori in base al ph

Per prendersi cura in maniera corretta della pelle è fondamentale conoscerne tutte le caratteristiche, partendo da quelle fisiologiche: tra i fattori più importanti di cui tenere conto c'è il ph, e cioè il suo grado di acidità, i cui valori, variabili da persona a persona, sono compresi generalmente tra 4,2 e 5,6. La differenza è data dalla quantità di sebo che le ghiandole producono: lievemente acida, questa secrezione crea un velo protettivo sulla superficie della cute, lubrificandola e proteggendola dagli agenti esterni. Alterare il ph della pelle significa dunque renderla più fragile e sensibile, favorendo le infezioni.

COME FARE L'AUTOMASSAGGIO ALLE GAMBE

Per evitare di danneggiare le caratteristiche naturali della pelle è quindi importante fare particolare attenzione alla scelta dei prodotti, soprattutto quelli utilizzati per la detersione: chi ha una pelle normale, chi non presenta particolari criticità e ha una produzione di sebo nella norma, può usare gran parte dei saponi e detergenti presenti in commercio, che hanno solitamente valori di ph che nella scala di misurazione che va da 1 a 14 si aggirano intorno al 7 e risultano dunque più neutri.

CIBI CHE PROTEGGONO LA PELLE DAL SOLE


Particolare attenzione invece è necessaria per il trattamento delle pelli più problematiche, che siano grasse o secche: nel primo caso è preferibile utilizzare detergenti e saponi con un grado di acidità lievemente maggiore, in modo da contrastare l'eccessiva produzione di sebo senza però "sgrassare" eccessivamente la cute. In questo modo, infatti, l'unico risultato che si otterrebbe è quello di sensibilizzare ulteriormente la pelle e spingere le ghiandole a lavorare ancora di più per ristabilire il giusto grado di lubrificazione.

CHE TIPO DI PELLE HAI?

Banditi saponi e prodotti a base alcalina, e cioè con un ph sopra il 7, da evitare anche per il trattamento delle pelli secche e sensibili: in questi casi un valido aiuto arriva dai saponi non saponi, i cosiddetti Syndet, che esercitano un'azione più delicata sull'epidermide avendo un basso grado di acidità, e dall'applicazione di creme a base di princìpi in grado di ricostituire la componente lipidica della pelle.