Russare fa ingrassare

russareRussi? Potresti ingrassare! Avete capito bene! Se di notte, purtroppo, russate talmente forte da fare invidia ad un'orchestra di 123 elementi, gli scherni del vostro partner, da oggi , sono l'ultimo dei vostri problemi.

La società di rinologia ha messo in evidenza un recente studio condotto dalla Clinica Orl dell'Università di Siena diretta da Desiderio Passali e il reparto di endocrinologia della Asl di Marino, in provincia di Roma, diretto da Patrizio Tatti, in cui è stato dimostrato che, in soggetti con apnee ostruttive del sonno (Osas), il numero dei risvegli durante il sonno è correlato all'instabilità della glicemia al risveglio.

Smettere di russare, i rimedi

Fino ad ora, secondo gli esperti del settore, le malattie rinologiche che riducono l'ossigenazione sono state considerate solo un problema chirurgico e le patologie polmonari analogamente trattate come sola patologia di organo, senza mai prendere in considerazione le conseguenze sistemiche della carenza di ossigeno".

A quanto pare, invece, la funzione respiratoria è strettamente legata al controllo del metabolismo e, di conseguenza, le variazioni della respirazione che avvengono durante il russare e nell'Osas modificano le funzioni metaboliche.

Alcuni dati

Secondo la Società di rinologia, il russare è un disturbo che colpisce il 60 per cento delle persone e le interruzioni del sonno, chiamate apnee, sono vere e proprie malattie sistemiche e non di organo.

La posizione migliore per dormire

I risultati delle ricerche

Per quanto ancora in stato embrionale, i primi risultati della ricerca confermano l'esistenza di un rapporto tra le apnee notturne e la riduzione della sensibilità all'insulina.

Chi russa tende ad ingrassare

Chi è vittima del disturbo del russare, inoltre, ha più probabilità di prendere peso. Questo perché le apnee notturne fanno inceppare il meccanismo dell'ormone leptina, responsabile del controllo dell'appetito. I soggetti colpiti da apnee notturne, pare, diventano resistenti a quest'ormone, sviluppando una fame insaziabile.

Leggi gli altri articoli di I Feel Good

Da non perdere