Perché facciamo gli incubi?

IncubiNon c'è niente di peggio dello svegliarsi nel cuore della notte in preda al panico e alle palpitazioni. Eppure accade. La ragione è che abbiamo fatto un brutto sogno. Il nostro cervello è in grado di elaborare immagini immagazzinate durante il giorno e trasformarle in suggestioni la notte: così, oltre a bellissimi sogni, possiamo avere anche incubi, visioni terrificanti di casa nostra che si allaga, della cucina  che prende fuoco, di qualcosa di terribile che accade a qualcuno che amiamo. E ci svegliamo spaventati, terrorizzati, col cuore in gola. Ma perché facciamo brutti sogni? Secondo gli esperti alla base dei nostri incubi ci sarebbero tre cause, vediamole insieme.

Salute: sogni d'oro grazie allo smartphone, arriva nuova App

- Ansia e stress
Ansia e stress non solo hanno il potere di rovinarci la vita di giorno, sono pessime anche per la nostra vita notturna. Secondo l'Associazione Nazionale Americana per lo Studio dei Sogni, un importante intervento chirurgico o una malattia difficile, il lutto per la perdita di una persona cara e la sofferenza propria o altrui possono scatenare gli incubi. Sono tutti sintomi riconducibili alla sindrome post- traumatica da stress, che ci colpisce quando nella nostra vita ci accade qualcosa che lascia spiazzati, sconcertati e terrorizzati.

- Cibi piccanti e cattiva alimentazione
A quanto pare ciò che mangiamo non ha i suoi effetti solo sulla nostra salute e sull'estetica ma anche sulla nostra vita notturna. Ciò che ingurgitiamo, infatti, può determinare l'insorgere di brutti sogni. Sulla rivista americana "Journal of Psychophysiology" è stato pubblicato l'esito di uno studio condotto su un gruppo di uomini in buono stato di salute a cui è stato somministrato del cibo piccante prima di andare a dormire. Dallo studio è emerso che, a confronto delle serate in cui gli stessi uomini non avevano assunto cibi speziati, la qualità del sonno è stata sensibilmente intaccata in maniera negativa.

Non ricordi i tuoi sogni? Ti spieghiamo come fare

Nelle notti "piccanti", infatti, i soggetti hanno trascorso più tempo svegli ed il sonno è risultato di qualità peggiore. La spiegazione di ciò risiede nel fatto che il piccante determina un aumento della temperatura corporea e ciò può causare disturbi del sonno stesso. Questo, dunque, implica, che alla base degli incubi vi possa essere una cattiva alimentazione. Anche se non è ancora stato accertato, è possibile ritenere scorretto alimentarsi con cibi pesanti prima di andare al letto, perché mangiare male di sera aumenta il ritmo del metabolismo e dell'attività cerebrale ed è perciò causa di brutti sogni.

- L'alcool
Anche se l'alcool è un sedativo che aiuta ad addormentarsi facilmente e in breve tempo, una volta che i suoi effetti svaniscono può causare risvegli bruschi e poco piacevoli. E' stato accertato che un consumo eccessivo di alcool può influire in maniera negativa sulla qualità del sonno e generare incubi.

Leggi gli altri articoli di I Feel Good

Da non perdere