I 10 uomini più influenti d’Italia

Chi è influente ha un potere vero: determina il comportamento, le opinioni, la vita degli altri. Gli uomini più infuenti non sono, neppure, necessariamente i più ricchi o i più visibili. In Italia, secondo GQ, questi sono i primi 10.

10. Diego Della Valle
LUOGO DI NASCITA: S. Elpidio a Mare (Fermo)
Proprietario di Tod's e Fiorentina, tra i fondatori di Ntv, socio di decine di società, con un patrimonio di 1,3 miliardi può anche permettersi di comprare pagine di quotidiani per strigliare i politici italiani.

9. Gianni Letta
LUOGO DI NASCITA: Avezzano (L'Aquila)

L'unico uomo in grado di influenzare l'uomo che più ha influenzato l'Italia negli ultimi 20 anni. Nell'immaginario collettivo ha sostituito Andreotti, nel ruolo di "uomo ombra".

8. Rosario Fiorello
LUOGO DI NASCITA: Catania
L'unico essere umano in grado di battere, da solo, il Festival di Sanremo. Dopo tv e radio, restava solo la Rete, conquistata in pochi mesi a colpi di tweet diventati tormentoni.

(Quali sono i capi che le donne odiano del guardaroba maschile? Scopri i primi 20)

7. Angelo Bagnasco
LUOGO DI NASCITA: Pontevico (Brescia)
È stato sufficiente che il capo dei vescovi italiani dicesse che evadere le tasse è un peccato, per far scattare migliaia di controlli e benedire il blitz della Finanza nei negozi di Cortina. Se non son miracoli questi...

6. Corrado Passera
LUOGO DI NASCITA: Como
Una vita da braccio destro (con De Benedetti, poi con Bazoli e ora con Monti al governo, dove sta studiando per diventare capo), con molti santi in Vaticano.

(Rihanna in vacanza: guarda gli scatti "hot" della popstar durante un bagno di sole)

5. Sergio Marchionne
LUOGO DI NASCITA: Chieti
I media non avevano mai dedicato tanto spazio a maglioncini di cashmere blu, o alla lunghezza della barba maschile, nemmeno durante la Settimana della moda.

4. Giorgio Napolitano
LUOGO DI NASCITA: Napoli
Nel momento del bisogno e dell'incertezza, gli italiani hanno ritrovato l'unità attaccandosi alla gonna di questo anziano signore che, a 87 anni, si è ritrovato, forse suo malgrado, nel ruolo di Salvatore della Patria.

3. Silvio Berlusconi
LUOGO DI NASCITA: Milano
Anche da assente, la sua influenza, come il plutonio, continuerà a sentirsi per altri 50 anni (500, secondo Emilio Fede).

2. Mario Monti
LUOGO DI NASCITA: Varese
Da quando ci sono lui e i suoi loden, la parola "sobrietà" è rientrata nel vocabolario italiano.

1. Mario Draghi
LUOGO DI NASCITA: Roma
Prima di diventare presidente della Banca Centrale Europea è stato direttore generale del Tesoro e Governatore della Banca d'Italia. Alla fine degli anni Novanta Business Week lo definiva «l'uomo più potente d'Italia». Lo è ancora.

Da non perdere