We Love Vintage: il vintage che fa bene!

AAA comunicazione di servizio per gli amanti del vintage e della musica. Dal 13 al 22 Luglio si svolgerà la seconda edizione di We Love Vintage: mercato vintage dedicato agli anni Sessanta e Settanta, musica, teatro e l'occasione di aiutare le popolazioni colpite dal sisma dell'Emilia.

mercato_vintage_luglio_2012We Love Vintage

Tutto ciò avverrà presso Le Notti di Cabiria ad Anzola dell'Emilia (alle porte di Bologna) che, per questa speciale occasione, si trasforma in centro nevralgico da cui far rinascere lo spirito della terra emiliana: un'occasione per ricominciare dalla creatività, dalle passioni e dalla cultura.

Con un sottofondo di musica dal vivo sarà quindi possibile visitare il grande mercato di vintage ed approfittare per fare shopping sfrenato. Oltre alla vendita sarà possibile visitare Capricci di Moda: un'esposizione di 12 abiti dell'archivio A.N.G.E.L.O. un'istituzione nel mondo del vintage che darà la possibilità di sognare attraverso dei veri e propri pezzi unici, abiti sartoriali e pezzi griffati  Chanel, Dior, Corrége, Emilio Pucci, YSL e Valentino.

abiti_vintage_ANGELOWe Love Vintage

Ma c'è di più: oltre a poter comprare pezzi retro' ed ammirare i meravigliosi abiti dell'archivio A.N.G.E.L.O., il mercato/esposizione svelerà ad appassionati e neofiti del mondo vintage i segreti della terminologia da addetti ai lavori e di come un pezzo d'altri tempi possa vivere nel presente in una nuova veste fashion. Mai sentito parlare di customizing e di remake?

Per customizing si intende il modificare un capo per renderlo attuale: l'aggiunta di un particolare di moda ad un capo ad esempio. Per remake invece si intende il prendere un capo e trasformarlo del tutto. Un esempio di remake può essere il caso di Caterina Gatta: la giovane fashion designer che assembla abiti con stoffe griffate vintage.

Ora che iniziate a saperne qualcosa in più passiamo ai consigli per gli acquisti: cosa comprare e cosa no in un mercato vintage!

  1. Vi consiglio di comprare accessori ed abiti ma solo tutto ciò che può essere in ottime condizioni.
  2. Sconsiglio le scarpe per via del fatto che anche se oggi vanno i modelli anni '50, le originali di quell'epoca, ai nostri piedi risulterebbero vecchie.
  3. Bisogna acquistare soltanto pezzi che ci immaginiamo potrebbero tranquillamente sfilare sulle passerelle dei nostri giorni. Insomma, un assoluto sì al vintage, ma prestando attenzione a come potremmo abbinarlo alla moda di oggi.

I pezzi vintage che compro più spesso sono gioielli (o bigiotteria) e borse...pezzi che riesco facilmente ad abbinare al mio stile di venticinquenne nel 2012.

Per ulteriori info sull'evento potete visitare il loro sito.

Spero che i miei consigli sul vintage vi siano stati utili e non mi resta che augurarvi un buono shopping e buon vintage!

Potrebbe interessarti anche: