La paella di pesce

paella di pescepaella di pesceLa paella è una ricetta spagnola, un piatto tipico molto ricercato da chi apprezza il genere di cucina etnica. Nasce a Valencia e da lì si diffonde in tutto il resto del mondo, al punto che ad oggi la paella vanta fama internazionale, come anche la sangria, ottima bevanda di vino spagnola che si abbina alla paella!

La paella che conosciamo oggi è fatta con qualsiasi tipo di ingrediente che si accosti al riso. Ci sono tante versioni della paella e tanti modi per cucinarla:  con pollo, maiale, crostacei, pesci (anguille, calamari) fagioli, piselli, carciofi o peperoni. Lo zafferano è la spezia che possiamo utilizzare per dare sapore e colore al riso.

Ingredienti e preparazione della paella: quella ai frutti di mare è una delle varianti più ricche della famosissima paella alla Valenciana, la ricetta "ufficiale".  Cuocete il pesce e le teste di gambero nel brodo bollente. Tagliate il porro e il peperone e uniteli al pesce. Salate e fate cuocere con un coperchio. Fate soffriggere in olio caldo cipolla, aglio e pomodoro tritati. Aggiungete i calamari tagliati ad anelli e il riso. Fate cuocere per qualche minuto e unite lo zafferano. Ricoprite tutto con il brodo, regolate di sale e fate cuocere. Dopo circa 15 minuti, quando il riso è quasi cotto, aggiungete cozze, gamberi, vongole, peperone rosso tagliato a listarelle. Fate riposare la paella prima di servirla.

Scopri su Alice tutte le numerose ricette di cucina Europea

Per preparare la paella dovreste ricordare tre regole fondamentali:
1. Cuocere la paella sul fuoco: con la carbonella per il barbecue o a gas per cuocere distribuendo uniformemente il calore che dovrebbe gradualmente diminuire man mano che avanza la cottura.
Il fuoco deve essere molto caldo e rosolare lentamente la carne, mentre essere meno caldo per la cottura del riso.
2. Utilizzare una padella adatta chiamata "paellera", per cucinare appositamente la paella. Questo utensile si presenta come un grande recipiente in acciaio, di forma tonda e piatta, con delle maniglie.
3. La qualità del riso: per ottenere i migliori risultati, sarebbe opportuno utilizzare del grano medio piuttosto che grano lungo, perché il primo assorbe liquido, e quindi è più adatto per la paella.

Leggi anche:

- Come cucinare il polpo

Da non perdere