Come capire i segni del viso

visoSecondo la medicina cinese il primo organo su cui si riflette l'invecchiamento del nostro corpo è la pelle, che viene considerata l'interfaccia tra l'energia esterna e quella interna. Sulla pelle si formano rughe, macchie ed altri segni che non sono attribuibili solo alla disidratazione ed al rilassamento cutaneo, ma sono anche il chiaro segno di invecchiamento di alcuni organi.  La pelle diventa allora una mappa che ci guida verso una maggiore consapevolezza di ciò che accade al nostro corpo.

I 5 alimenti che mantengono la pelle giovane

Segni sugli zigomi: occhio ai polmoni
Secondo i medici cinesi il polmone è "maestro dell'energia", e come tale è l'organo che presiede alla salute della pelle. I polmoni risentono degli eccessi di temperatura (troppo caldo o troppo freddo), che ne possono alterare la funzione. Una cattiva respirazione dovuta a un blocco del diaframma può portare ad una sofferenza della pelle, che si intasa di scorie e di radicali liberi. Se guardandovi allo specchio notate dei segni sugli zigomi provate a fare una visita dallo pneumologo. In caso di sofferenza respiratoria, potrebbe essere di grande aiuto l'infusione di acqua calda con due o tre fettine di radice di zenzero lasciate riposare per 15-20 minuti nel liquido. Se ne bevono due tazze al giorno per un ciclo di un mese.

Solchi tra labbra e naso: meglio controllare milza e pancreas
La milza presiede a tutti i tessuti connettivi e regola il trasporto dei nutrimenti che li alimentano e delle scorie da eliminare. Se l'energia di milza e pancreas si indebolisce assistiamo alla diminuzione della loro capacità di sostituire i tessuti e, sul viso, la comparsa di rughe nella zona tra labbro superiore e naso. In questo caso, è utile bere due volte al giorno un bicchiere di succo d'uva biologico: è tonificante per la milza ed ha anche un effetto depurativo per la pelle.

La cura della pelle ad ogni età

Guance cadenti: il fegato ha necessità di essere tonificato
Tra le azioni del fegato è compresa anche quella di nutrire la pelle. La stanchezza ed  una dieta ricca di grassi ne disturbano la funzionalità a scapito anche della salute della pelle del corpo e del viso, dove possono comparire rughe nella zona delle guance. Per aiutare il fegato, si può ricorrere ad una tisana composta da olio essenziale di arancio amaro (per uso alimentare) e menta una volta al giorno: migliora la digestione a livello epatico.

Leggi gli altri articoli di Brutto Anatroccolo

Da non perdere