Post di LaRedazione.org

  • L’ATX-101, un'iniezione miracolosa che fa sparire il doppio mento

    Nonostante oggi sia relativamente semplice far sparire rughe e piccole imperfezioni senza interventi chirurgici, per il doppio mento invece fino ad ora non erano stati messi a punto metodi validi. Da oggi sarà però possibile far sparire l'inestetismo senza ricorrere ad un lifting completo del viso, il tutto grazie ad un'iniezione miracolosa: l'ATX-101. Si tratta di una rivoluzione paragonabile alla comparsa del Botox?

    COS'È l'ATX-101
    Somministrato attraverso un'iniezione locale, come il Botox, l'ATX-101 nasconde in realtà dietro il suo nome 'robotico' un prodotto a base di acido desossicolico: uno steroide, e più precisamente un acido biliare, che viene secreto, assieme agli altri acidi biliari, dal fegato, a seguito del consueto processo di ossidazione del colesterolo. Questo acido ha la particolarità di far letteralmente fondere il grasso del doppio mento.
    La Fda (Food & Drug administration) statunitense esaminerà il dossier nel corso del prossimo anno. La società distributrice del

    Continua a leggere »from L’ATX-101, un'iniezione miracolosa che fa sparire il doppio mento
  • La ceretta araba indolore: cos'è e come si fa

    Avere gambe lisce e vellutate "per sempre" come nelle pubblicità è decisamente il desiderio di ogni donna, ma dobbiamo fare i conti con creme depilatorie, cerette, lamette, estetiste e dolori a prova di tortura per arrivare al risultato che tanto bramiamo, senza tralasciare l'aspetto economico. A volte, infatti, rasoi e creme depilatorie portano via i peli ma lasciano fastidiose bollicine, senza contare che i peli ricrescono molto velocemente in questo modo. Un sistema sicuramente naturale per rimuovere i peli, limitando le conseguenze negative, è la ceretta araba. Meglio conosciuta come sokkar, è un metodo di epilazione molto usato dalle donne tunisine, che lo preparano e lo utilizzano direttamente a casa. Questa ceretta, chiamata anche l'oro di Cleopatra, è decisamente più delicata rispetto a quella tradizionale. Meno aggressiva sui capillari e sulla pelle, ma con la stessa efficacia di quella 'normale', è decisamente eco-friendly e non produce alcun tipo di scarto.

    PREPARAZIONE
    La

    Continua a leggere »from La ceretta araba indolore: cos'è e come si fa
  • Verdi, Puccini e Beethoven: la loro musica diventa un "farmaco" per il cuore

    Cosa hanno in comune le note di "Va Pensiero" di Giuseppe Verdi, del "Nessun Dorma" di Giacomo Puccini e della "Nona Sinfonia" di Beethoven? Semplice, tutte e tre riescono a ridurre la frequenza cardiaca, migliorando in questo modo la pressione sanguigna di chi le ascolta. È quanto ha stabilito uno studio dell'Università di Oxford, poi presentato al congresso della British Cardiovascular Society di Manchester.

    RITMI DELICATI ED EFFETTI RILASSANTI
    Le note di questi tre brani hanno infatti un effetto rilassante, con ritmi delicati e simili a quelli che regolano la pressione: in questo modo riuscirebbero dunque a rallentare la frequenza del battito cardiaco ed abbassare conseguentemente la pressione arteriosa. Per arrivare a questo particolare esito, i cardiologi hanno esaminato i lavori scientifici degli ultimi anni a proposito dell'impatto dei diversi tipi di musica su pressione arteriosa e frequenza cardiaca.

    Leggi anche: I cibi che fanno bene al cuore

    L'IMPORTANZA DEL RITMO
    La

    Continua a leggere »from Verdi, Puccini e Beethoven: la loro musica diventa un "farmaco" per il cuore
  • Chiede di sposarla durante l'ultimo giorno di chemioterapia

    Lucas D'Onofrio, 24 anni, ha chiesto ha chiesto la mano della sua fidanzata 21enne, Tamara Bruzzo, nella stanza d'ospedale dopo il suo ultimo giorno di chemioterapia. Dopo essere stata ricoverata in ospedale il giorno prima di San Valentino, a Tamara "è stato diagnosticato un linfoma non-Hodgkin proprio il giorno del mio compleanno, il 24 febbraio 2015", ha raccontato Lucas. Tamara ha poi dovuto effettuare sei sessioni di chemioterapia durata 96 ore...
    Dopo averla vista passare attraverso queste sessioni di chemioterapia, Lucas ha capito che doveva chiederle di sposarlo non appena tutto si fosse concluso:  "Volevo che fosse un simbolo, che si chiudesse il 'capitolo cancro' nella sua vita e si aprisse un nuovo capitolo con la nostra vita insieme", ha raccontato il 24enne.

    Lucas ha così fatto stampare 60 foto di Tamara ed ha comprato un mazzo di 100 rose rosse, 100 candele senza fiamma e 60 palloncini: era pronto per il grande momento..!
    "Ho chiamato le infermiere per vedere se potevano

    Continua a leggere »from Chiede di sposarla durante l'ultimo giorno di chemioterapia
  • La dieta mediterranea riduce il rischio di impotenza

    Seguire la dieta mediterranea riduce il rischio di soffrire di disfunzione erettile e aiuta quindi ad avere un’attività sessuale più soddisfacente. Il cibo ha difatti un'evidente influenza sulla nostra attività sessuale, sia positivamente che negativamente: "Chi segue questo sano regime alimentare ha un rischio minore di impotenza: il cibo può influenzare l’attività sessuale ed è ormai evidente che seguire i dettami della dieta italiana per eccellenza mette al riparo da disturbi sessuali" ha spiegato Giorgio Franco, presidente della Società italiana di andrologia (Sia), il cui congresso nazionale (il XXXI) si è concluso ieri a Napoli.

    DIETA MEDITERRANEA, UNA COMPONENTE ESSENZIALE
    Secondo gli andrologi italiani, il cibo rappresenta dunque una componente essenziale per il mantenimento di una vita sessuale soddisfacente. Inoltre, la possibilità di alimentarsi seguendo i princìpi della dieta mediterranea diminuirebbe i rischi legati all'impotenza: un fenomeno che, in Italia, ha un'incidenza

    Continua a leggere »from La dieta mediterranea riduce il rischio di impotenza
  • Pancia gonfia, addio: basta eliminare gli alimenti ad alta capacità fermentativa

    Una ricerca italiana, condotta dall'Università la Sapienza di Roma, ha confermato l’efficacia di una determinata dieta contro i disturbi funzionali intestinali e per la sindrome del colon irritabile. Per dire addio alla pancia gonfia, dunque, basterà eliminare i cibi che fermentano troppo nell’organismo...

    DIMINUZIONE DEL GONFIORE E DEL DOLORE ADDOMINALE
    Grazie a questa dieta, i ricercatori hanno rilevato un 40% in meno di giorni con pancia gonfia dopo un mese di dieta, una diminuzione del gonfiore del 50% (ma che, dopo 16 mesi, sale fino al 66%) ed una diminuzione del dolore addominale del 40% già dopo un mese. Il professor Enrico Stefano Corazziari, dell’UOC di Gastroenterologia-Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche alla Sapienza di Roma, ha affermato in proposito: "Abbiamo sottoposto a questa dieta più di un centinaio di persone. Tuttavia lo studio ne ha prese in considerazione 75 di entrambi i generi, e seguite per un periodo medio eccezionalmente lungo per questo

    Continua a leggere »from Pancia gonfia, addio: basta eliminare gli alimenti ad alta capacità fermentativa
  • La "sindrome da girovita" aumenta del 50% il rischio di infarto e ictus

    La sindrome metabolica è un problema sempre più diffuso e che, ad oggi, riguarda un italiano su quattro (sono circa 15 i milioni di adulti colpiti da questa malattia) ma si sta pericolosamente diffondendo anche tra bambini e adolescenti. Definita anche "Sindrome da girovita", aumenta del 50% il rischio di eventi cardiovascolari, come ad esempio infarti e ictus, nel caso del superamento dei valori-soglia della circonferenza addominale (103 centimetri per gli uomini e 88 per le donne).

    PRESSIONE, GLICEMIA, COLESTEROLO
    Altri parametri per la diagnosi della sindrome, oltre alla eccessiva larghezza del girovita, sono una pressione minima superiore a 85 mmHg e/o una massima più alta di 130, una glicemia a digiuno superiore a 100 mg/dl, trigliceridi oltre 150 mg/dl e colesterolo buono Hdl inferiore a 40 mg/dl nell'uomo o 50 mg/dl nella donna.
     
    I RISCHI PER LA SALUTE
    Effettivamente un girovita troppo largo e valori sballati, magari di poco, non farebbero mai pensare ad alla sindrome metabolica,

    Continua a leggere »from La "sindrome da girovita" aumenta del 50% il rischio di infarto e ictus
  • Bambini, i consigli per un'estate sicura: il vademecum degli esperti

    L'estate è in arrivo e i bambini già pregustano sole, mare (o montagna) e tanta libertà. Un meraviglioso momento di svago da vivere, però, in sicurezza: scottature, vaccinazioni, punture o congestioni potrebbero creare dei problemi... Ecco dunque le raccomandazioni dei medici dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù per vivere al meglio il periodo più caldo dell’anno!

    SOLE
    Il sole fa bene alla pelle ma è importante ricordare che i bambini possono essere esposti la mattina fino alle 10.30 e il pomeriggio dopo le 17. Nel caso dei neonati, invece, l'orario di esposizione pomeridiano va posticipato a cominciare dalle 18-18.30. Durante queste fasce orarie bisognerà proteggere la pelle del bimbo con una protezione solare 50+.

    CALDO E COLPI DI CALORE
    Per prevenire il colpo di calore è importante che il bambino rimanga in casa durante le ore più calde della giornata, indossi abiti leggeri e di colore chiaro, non beva bevande troppo fredde e non rimanga mai all’interno di un veicolo parcheggiato

    Continua a leggere »from Bambini, i consigli per un'estate sicura: il vademecum degli esperti
  • Allenamento in piscina con SuperSimo per tonificare gambe, braccia e addome


    Siete in sovrappeso, soffrite di artrite o avete lesioni muscolo-scheletriche? Bene, allora tutti ad allenarsi in piscina! Questo tipo di allenamento, infatti, è molto meno traumatico rispetto ad altri e apporta importanti benefici aerobici e cardio-respiratori... La frequenza cardiaca, quando ci si allena in piscina, è difatti più bassa perché per ogni battito viene pompato più sangue e la pressione dell'acqua, sulle gambe e sulla parte inferiore del corpo, lo fa arrivare al cuore in modo decisamente più efficiente.

    Leggi anche: Check-up gambe e glutei, pronte per l’estate?

    In più, questo particolare allenamento permette alle donne di ottenere una silhouette armoniosa e ben proporzionata, favorendo il dimagrimento e il rassodamento muscolare e combattendo efficacemente gli inestetismi della cellulite. Per ciò che riguarda invece le calorie bruciate (tenendo conto che la quantità dipende dal peso della persona e dell'intensità dell'attività), in media, per un'ora di attività fisica

    Continua a leggere »from Allenamento in piscina con SuperSimo per tonificare gambe, braccia e addome
  • Perdere peso prima delle vacanze: alleniamoci con SuperSimo!

    Vi siete accorti troppo tardi che l'estate è già alle porte e siete nel panico perché non sapete come perdere qualche chiletto di troppo? Niente paura: vi basterà seguire SuperSimo che, assieme al suo personal trainer, Virginio, eseguirà un allenamento a corpo libero ideale per dimagrire e rassodare il tono muscolare!

    Anzitutto un po' di vogatore, utile per prepararsi all'allenamento e per bruciare calorie.

    Passiamo poi alle "scale alte": si appoggia il piede  destro sopra un cubo di poco meno di un metro, una bella spinta e... via verso l'alto, portando al torace la gamba sinistra, ricordandoci di "aprire" bene il bacino, come consiglia Virginio!

    Ora è il turno dei muscoli femorali: allargiamo le gambe, teniamo tesi i muscoli delle cosce e, piegandoci a 90°, andiamo a "raccogliere" una palla con maniglia (chiamata anche Girya). Mentre torniamo in posizione eretta, ricordiamoci di "tirare" i muscoli di glutei e cosce!

    Passiamo ora all'ultimo esercizio: stendiamoci per terra e allunghiamo

    Continua a leggere »from Perdere peso prima delle vacanze: alleniamoci con SuperSimo!

Impaginazione

(1.058 articoli)