Post sul blog di LaRedazione.org

  • Come convincere i bambini ad andare a dormire

    Heather Neal è una mamma che ha deciso di scrivere sul sito Babble.com il suo problema, comune a molte mamme: "Mio figlio è un terribile dormitore. Si tratta di una cosa che ho imparato ad accettare, sapendo che non è colpa mia. Facciamo del nostro meglio per promuovere abitudini di sonno positive e poi ci sediamo e pensiamo al resto. Quando ha imparato a camminare, dopo aver compiuto 2 anni, ha subito mostrato la sua nuova propensione a uscire dal suo letto e cadere a terra ed ho pensato che eravamo condannati. Così ho convertito il letto in una culla, rifiutando di passare ad un letto più grande. Non volevo avere la tentazione di sdraiarmi sul letto vicino a lui. Ma nonostante tutti i nostri sforzi sapevo che sarebbe stato un entrare-uscire dal letto tutta la notte. Poi ho ceduto e l'ho portato a letto con me quando lui non riusciva a dormire ed io ero troppo stanca per combattere".

    "Perché evitare di dormire nel suo letto? Non volevo creare una cattiva abitudine - ha spiegato Heather

    Continua »di Come convincere i bambini ad andare a dormire
  • 10 motivi per non indossare le infradito

    Aumentano le temperature e le giornate all'aria aperta, si ricomincia ad indossare pantaloncini e magliette a maniche corte, tornano le giornate passate in spiaggia o al parco e, con loro, tornano anche le infradito, uno dei simboli dell'estate. Ma attenzione: non andrebbero mai usate al di fuori della piscina o della spiaggia... È questo il monito di Jackie Sutera, podologa e portavoce dell’Associazione Podologi Americani, che ha elencato 10 rischi nei quali potremmo incorrere utilizzandole troppo spesso!

    FUNGHI E BATTERI    
    Le infradito trasformano i nostri piedi in un covo di batteri e funghi contagiosi, come ad esempio verruche e "piede dell'atleta". Senza dimenticare il pericolosissimo stafilococco che, in presenza di ferite aperte, potrebbe addirittura arrivare all’amputazione dell'arto.

    PASSO RALLENTATO
    Uno studio dell’Auburn University ha evidenziato come camminare con le infradito "distorca" l'andatura rispetto a quella che manteniamo quando indossiamo scarpe da ginnastica,

    Continua »di 10 motivi per non indossare le infradito
  • Le 5 cose più belle che ti accadono quando diventi papà

    Il sito Good man project raccoglie le storie ed i momenti salienti della vita degli uomini: si tratta di una community all'interno della quale si può partecipare attivamente a conversazioni su come i ruoli maschili stiano cambiando nella vita moderna e su come questi cambiamenti riguardino tutti. Ecco allora che Tor Constantino, ex giornalista, scrittore e padre di tre bambini, ha deciso di raccontare quali siano le 5 cose più belle che accadono quando si diventa papà...

    SARANNO SEMPRE I NOSTRI BAMBINI...
    "Ho sempre voluto figli ed ho sempre voluto essere padre. Mia moglie ed io siamo stati benedetti con tre figli che attualmente hanno meno di 13 anni e sono tecnicamente ancora bambini. Tuttavia, nel giro di pochi anni, i due più grandi andranno al liceo, con tutti i problemi di un adolescente. Ma anche quando diventeranno adulti ed avranno le loro famiglie, per noi rimarranno sempre i nostri bambini...".

    Leggi anche: Figli, ecco le 5 regole per farsi ubbidire senza urlare

    SO CHI SONO

    Continua »di Le 5 cose più belle che ti accadono quando diventi papà
  • Giornata della Terra, 10 gesti quotidiani per festeggiare ogni giorno

    Oggi si festeggia l'Heart Day, una giornata nella quale si celebrano l'ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. E sicuramente saranno state molte le persone che si sono domandate: "Come sostenere e proteggere la Terra nella vita di tutti i giorni"? Ebbene, in occasione del compleanno di madre Natura, vi indichiamo 10 step che è possibile seguire per dare un senso più green alle nostre giornate...

    RICICLARE
    Anche se spesso non ce ne rendiamo conto, ogni giorno produciamo una enorme quantità di scarti: quando possibile cerchiamo di ridurli e, soprattutto, di smaltirli in modo corretto, così da riciclare tutto quello ciò che può essere riciclato.

    RIUTILIZZARE
    Tappi di bottiglia, vecchie stoffe, giornali, abiti logori... ricordiamo sempre che, prima di finire in una discarica, un oggetto può avere numerose vite! Basterà ricordarci che gli oggetti vecchi o rovinati non sono necessariamente inutili ma, anzi, possono essere riutilizzati in tantissimi altri modi, in molti casi decisamente

    Continua »di Giornata della Terra, 10 gesti quotidiani per festeggiare ogni giorno
  • Muore a 21 anni per perdere peso: aveva assunto pillole dimagranti tossiche

    Eloise Aimee Parry, 21enne inglese, ha perso la vita a causa di un'overdose di pillole dimagranti tossiche acquistate in rete. La ragazza, ossessionata dalla dieta e dal proprio aspetto fisico, ha difatti ingerito 8 pillole incautamente acquistate sul web, che avrebbero dovuto levarle la fame e farla dimagrire.

    PILLOLE DIMAGRANTI NON ADATTE AL CONSUMO UMANO
    Le pillole acquistate dalla ragazza, infatti, non erano adatte al consumo umano a causa della loro composizione: la ragazza si è sentita male dopo averne ingerite ben 8 (la dose letale era di sole 2 pillole) e a nulla è servito l'immediato ricovero in ospedale. La polizia ha aperto un'inchiesta per appurare da dove provenissero e chi avesse commercializzato quelle pillole, mentre la Food Standards Agency ha diramato un comunicato alla popolazione perché venga prestata la massima attenzione agli acquisti online, in alcuni casi estremamente pericolosi per la salute.

    Leggi anche: La dieta del semi-digiuno allunga la vita del 30%

    IL DNP,

    Continua »di Muore a 21 anni per perdere peso: aveva assunto pillole dimagranti tossiche
  • Bambini e cibo, al via la prima Giornata nazionale sulle manovre di disostruzione

    Cibo e bambini, un binomio che (troppo) spesso si rivela fatale: in Italia, infatti, ogni settimana un bambino muore soffocato per aver ingoiato oggetti pericolosi e, nell'80% dei casi, si tratta di alimenti. Morti che potrebbero tranquillamente essere evitate se venissero messe tempestivamente in atto le opportune manovre di disostruzione delle vie aeree. Purtroppo, però, nella maggioranza dei casi non sono conosciute...

    LA PRIMA GIORNATA NAZIONALE SULLE MANOVRE DI DISOSTRUZIONE
    Ed è proprio per sensibilizzare su queste morti che potrebbero essere evitate che Beatrice Lorenzin, ministro della Salute, ha organizzato per giovedì 23 aprile la prima Giornata nazionale sulle manovre di disostruzione in età pediatrica. Si tratta di manovre semplici, che tutti possono imparare: "Avere cognizione di cosa fare in questi casi - ha sottolineato la Lorenzin - fa veramente la differenza. A volte bastano 30 secondi di distrazione perché si verifichi una tragedia, informarsi è quindi fondamentale".

    Continua »di Bambini e cibo, al via la prima Giornata nazionale sulle manovre di disostruzione
  • Prunus, la pianta antitumorale che cresce in Molise

    Bacche contro i tumori? Anche questo sembra possibile: uno studio effettuato in collaborazione tra l'Iss (l'Istituto superiore di Sanità), la Società italiana di medicina biointegrata (Simeb) e l'azienda Biogroup ha scoperto che le bacche di Prunus spinosa (utilizzate in Molise per produrre il liquore Trignolino) potrebbero rappresentare una nuova terapia integrativa contro alcuni tumori a colon, polmone e cervice uterina.

    L'INTEGRATORE CON ESTRATTO DI PRUNUS
    Lo studio, infatti, sembra aver evidenziato come nei test in vitro l'estratto di prunus, aggiunto ad una particolare miscela di aminoacidi, sali minerali e vitamine, sia in grado di eliminare le cellule tumorali e addirittura di inibirne la proliferazione. Questa ulteriore arma per combattere i tumori sarà immessa sul mercato a partire da giugno e sarà disponibile in farmacia come integratore da affiancare alla chemioterapia, come ha affermato Stefania Meschini, ricercatrice dell'Istituto superiore di sanità: "Sono molte le piante

    Continua »di Prunus, la pianta antitumorale che cresce in Molise
  • È il sabato il giorno preferito per dormire in tutto il mondo

    Il giorno migliore per svegliarsi tardi e rimanere a letto un po' di più? Il sabato: un'abitudine non esclusivamente italiana ma, anzi, adottata in diversi Paesi del globo. Viceversa, in alcuni luoghi del mondo il momento della settimana in cui si dorme "meglio" è il mercoledì notte mentre per noi italiani, invece, è il martedì...

    L'UMORE MIGLIORA IL SABATO E LA DOMENICA
    È quanto rivelato da alcuni dati statistici raccolti su un campione di 941.300 persone (di età compresa tra i 18 ed i 55 anni) che, sparsi in ben 47 Paesi diversi, tra il 1 giugno 2014 e il 31 marzo 2015 hanno utilizzato l'app Sleep Cycle. Ebbene, l'analisi di questi dati ha confermato come per il 90% dei Paesi è il sabato il giorno in cui ci si sveglia più tardi e si può rimanere a poltrire a letto un po' di più. E, insieme alla domenica, sembra essere il giorno in cui ci si sveglia solitamente con un umore migliore.

    Leggi anche: Incubi, cosa sono e perché li facciamo

    LE DIFFICOLTÀ DELLA DOMENICA NOTTE E DEL LUNEDÌ

    Continua »di È il sabato il giorno preferito per dormire in tutto il mondo
  • Il trucco per smettere di russare

    Come smettere di russare? Semplice, iniziate a suonare uno strumento a fiato (più precisamente la tromba o il clarinetto) e tornerete a dormire sogni d'oro! È quanto emerso da un recente studio presentato al Congresso "Sleep and Breathing" di Barcellona, che ha confermato come suonare uno strumento a fiato, ancor meglio se d'ottone, diminuisca le probabilità di sviluppare la sindrome delle apnee ostruttive del sonno (Osas), che occludono parzialmente le vie aree e provocano questo fastidioso (e rumoroso) fenomeno...

    RAFFORZARE I MUSCOLI
    Secondo gli studiosi, dunque, suonare strumenti a fiato permetterebbe di rafforzare i muscoli delle vie aeree superiori, evitando in questo modo ai tessuti molli di "collassare" durante il riposo notturno e quindi di andare a bloccare (seppur parzialmente) le vie aeree. Silas Daniel Raj, autore della ricerca, ha affermato in proposito: "Sì, gli strumenti a fiato possono aiutare le persone a rischio apnee notturne ed i risultati del nostro piccolo studio

    Continua »di Il trucco per smettere di russare
  • 7 da non commettere per cucinare la pasta

    Pastasciutta, croce e delizia degli italiani. Se, infatti, da una parte è considerata come un alimento semplice da cucinare, dall'altra, invece, sono molti, troppi gli errori che spesso (inconsapevolmente) commettiamo ogni volta che la cuciniamo... Insomma, non basta far bollire l'€™acqua, versare la pasta e attendere che sia cotta: di seguito, dunque, ecco alcuni degli errori più comuni...

    LA QUALITÀ DELLA PASTA
    Utilizzare pasta di buona qualità è una delle regole fondamentali: meglio sceglierla trafilata al bronzo, fattore che conferisce alla pasta una maggiore porosità ed una maggiore capacità di assorbire e trattenere il condimento.




    LA QUANTITÀ D'ACQUA

    Per permettere alla pasta di liberare l’amido che contiene ed ottenere una perfetta cottura "al dente" sarà necessario cuocerla in abbondante acqua salata, calcolando un litro d’acqua ogni 100 grammi di pasta.

    NIENTE OLIO NELL'ACQUA DI COTTURA
    Qualcuno, probabilmente per tradizione, è solito aggiungere un filo d'olio nell’acqua di cottura,

    Continua »di 7 da non commettere per cucinare la pasta

Impaginazione

(989 articoli)