• Quando si va in aereo la parola d'ordine è... "salvare le ginocchia!". Sì perchè molto spesso la distanza tra i sedili è minima e si rischia di dover stare quasi rannicchiati e impossibilitati a muoversi, a fronte anche di diverse ore di volo. Certo, non tutte le compagnie sono uguali, in alcune si viaggia più comodamente di altre e bisognerebbe informarsi prima per evitare a fine volo di scendere tutti "incriccati" e doloranti. Ci sono comunque diversi siti internet che descrivono per bene tutti i modelli di aerei delle varie compagnie, indicando anche gli spazi tra le varie sedute. La misura proposta in maggioranza è 31-32 pollici (circa 80 cm.), spazio quasi irrisorio non solo per le gambe, ma anche per leggere e per usare un portatile. Le linee nord americane con corridoio singolo, come gli Spirit A320, hanno uno spazio di 28 pollici, con sedili non reclinabili, mentre gli A319 e gli A32 salgono a 31 pollici.

    Come sopravvivere ad un viaggio noioso

    Per quanto concerne i jumbo

    Continua »di Le compagnie aeree piu scomode
  • Da decenni è materia per la fantascienza. Continuano ad occuparsene la letteratura e il cinema con grande seguito di pubblico. Ma se pensate che i viaggi nel tempo siano amenità per appassionati con la testa tra le nuvole, vi sbagliate di grosso. Temi come il teletrasporto sono sempre più oggetto di serie e qualificate ricerche scientifiche. E i risultati più interessanti arrivano dalla fisica, in particolare dalla meccanica quantistica. Lo dimostrano gli studi del professor Seth Lloyd. Per il docente del prestigioso Mit (Massachussets Institute of Technology) di Boston viaggiare nel futuro è tecnologicamente possibile. Basti pensare che ogni giorno i satelliti del sistema GPS hanno orologi integrati, che vanno più veloci di ben 38 millisecondi rispetto a quelli in bella mostra ai nostri polsi. La spiegazione della possibilità concreta di viaggiare nel tempo è nel complesso delle teoria della relatività di Einstein. Uno dei principi fondatori di tali teorie è la costanza della velocità

    Continua »di Viaggi nel tempo: andremo nel futuro?
  • undefined

    Novità per chi viaggia con la Ryanair. E sono tutte favorevoli per i clienti, dal bagaglio alle sanzioni per il mancato check in online. Sembrano svanite tutte quelle "trappole" in cui cadevano i passeggeri poco attenti, che ora possono riviolgersi al vettore irlandese con minori rischi di essere "gabbati".

    IL BAGAGLIO A MANO

    Il bagaglio che si può portare nell'abitacolo dell'aereo non è più limitato a una piccola valigia. Sono permesse, infatti, le borse da donna e le buste con gli acquisti in aeroporto. Le dimensioni massime di questo extra sono 35 x 20 x 20 cm. Ricordiamo che la valigia per così dire "principale" non deve pesare più di 10 kg e non deve superare le dimensioni di 55 x 40 x 20 cm. Cambiati anche i prezzi del bagaglio acquistato nel terminal aeroportuale: 30€ al banco di consegna e 50€, invece, direttamente al gate di imbarco. Precedentemente la tariffa era di 60€ in entrambi i casi.

    Strumenti musicali di dimensioni contenute, come chitarre, violini e viole, che superano

    Continua »di Bagaglio a mano Ryanair: dimensioni, peso e liquidi
  • Dopo la tragedia dell'11 settembre, alcuni aeroporti internazionali hanno messo in atto ogni strumento a disposizione per alzare il livello di guardia contro possibili attacchi terroristici. Di sicuro, il body scanner, è uno di quelli potenzialmente più utili ma che, nel contempo, hanno fatto più discutere. E non tanto e non solo per questioni di privacy, ma anche, e queste sì tutte da approfondire, per ragioni legate alla salute dei passeggeri. Tecnicamente è un dispositivo che elabora le immagini del corpo, ispezionandolo a fondo per rintracciare la presenza di armi o, più facilmente, esplosivi: il tutto "a distanza", senza cioè un'indagine corporale effettuata manualmente dal personale di sicurezza dell'aeroporto. Ecco alcune curiosità su questo discusso strumento.

    Yahoo! lifestyle -  Passaporto smarrito all'estero: cosa fare

    Per questioni di privacy, la testa è esclusa dal controllo e le immagini, una volta superato il controllo, dovrebbero essere cancellate automaticamente. Chi

    Continua »di I body scanner fanno male alla salute?
  • Il check-in online è il processo nel quale, mediante il sito web di una compagnia aerea, si può ottenere direttamente la carta d'imbarco, senza dover passare da banconi d’accettazione spesso affollati ed evitando così code inutili. Nel caso specifico di Easyjet il servizio è disponibile a partire da 30 giorni prima del volo, fino a due ore prima dell'orario previsto per la partenza.

    Yahoo! Lifestyle -  Aerei: il posto più pericoloso per la salute

    Durante questo periodo è possibile stampare la carta di imbarco in qualsiasi momento. Per farlo si deve visitare la Home Page del sito e scendere fino al box che “check-in online”. Qui si devono inserire i nominativi dei viaggiatori e i codici di prenotazione precedentemente ricevuti via mail. È consigliabile “flaggare” la casella in cui si dichiara di essere autorizzati a fare il check-in anche per gli altri passeggeri, se non si viaggia da soli. Cliccando su “Vai” si accede direttamente alle carte d'imbarco di tutti i passeggeri collegati a

    Continua »di Check in online EasyJet: come si fa?
  • Passaporto smarrito o rubato all'estero: cosa fareQuando si parte per un viaggio all'estero ci si augura che non succeda, ma dobbiamo sempre fare i conti con il fatto che è un cosa che può capitare a chiunque: perdere il proprio passaporto mentre si è in vacanza o in viaggio di lavoro. Certo, la prima cosa che generalmente si fa in questi casi è andare nel panico; dato che in questi frangenti, però, il panico serve solo a peggiorare la situazione, vediamo come porre rimedio al problema.

    Ad ogni segno zodiacale la vacanza ideale

    Rivolgersi al Consolato Italiano
    In caso di smarrimento o furto dei propri documenti di viaggio durante viaggi all'estero è possibile rivolgersi al Consolato Italiano presente sul luogo. Il consolato, con l'autorizzazione dell'Autorità italiana competente, potrà rilasciare un documento di viaggio provvisorio, l' ETD, Emergency Travel Document. L'ETD risulta valido solo per il rientro in Italia, o verso il luogo di residenza del viaggiatore. Una volta trovato il Consolato ed essersi sottoposti agli accertamenti

    Continua »di Passaporto smarrito o rubato all’estero: cosa fare
  • Ci sono luoghi che una donna, prima o poi, nella vita, deve visitare. Per motivi diversi e in età diverse, da sola o accompagnata, ma lo deve fare. Ognuna ha una lista propria, ma l'elenco che segue, stilato, senza classificazione di importanza, può essere una prima fonte di ispirazione, per chi non si era ancora posta la questione. La vetrina di Tiffany & Co, sulla Quinta Strada, a New York, per cominciare, è il posto, perfetto davanti al quale mangiare una brioche, anche se non si indossa uno Chanel nero. E già che si è lì, si può omaggiare l'erede (come notorietà) di Audrey Hepburn, Carrie Bradshaw. La casa della protagonista di Sex and the City rientra ormai nei tour della città.

    Yahoo! Lifestyle: Come fare viaggi lunghi senza stressarsi

    Oslo va visitata perché la Norvegia è il miglior posto per essere madre. Il paese scandinavo detiene il primato per avere il tasso più basso di mortalità materna (un caso ogni 7.600) e la migliore politica assistenziale alla maternità. L'abbazia di

    Continua »di 10 luoghi che le donne dovrebbero visitare
  • 1992-2012: Disneyland Paris spegne le prime 20 candeline. Il 12 aprile 1992 si aprirono per la prima volta i cancelli di Disneyland Paris. Da quel giorno ben 250 mila visitatori hanno varcato quel cancello, facendo di Disneyland Paris l’attrazione più visitata d’Europa.

    Per festeggiare i primi 20 anni, è stato organizzato un flash mob dentro a Disneyland e non potevano mancare i veri protagonisti: Topolino, Minnie, Paperino, Pluto e i personaggi più recenti come quelli di Toy Story, Monster and CO e gli eroi degli Incredibili.

    Guarda il video

    Continua »di Le prime 20 candeline di Disneyland Paris
  • Paese che vai bevanda che trovi

    amici bereamici berePaese che vai usanze che trovi, dicono. Ma state certi che se saprete apprezzare le abitudini dei residenti, avrete vita molto più facile, in qualsiasi nazione vi troverete. Se mangerete il loro cibo commentandolo positivamente riceverete solo sorrisi e sguardi affettuosi. Se poi berrete la bevanda nazionale, li avrete conquistati. Già, perché ogni nazione ha il suo alcolico rappresentativo, quello che non manca mai sulle tavole, quello che scioglie il gelo nelle conversazioni e avvicina anche le culture distanti.

    [Yahoo! Lifestyle - Il beer goggles effect]

    A volte si tratta di stereotipi e generalizzazioni ma non bisogna sottovalutare l'effetto coinvolgente e rasserenante di un buon bicchiere di vino, per esempio. E così, allo stesso modo, se vorrete scambiare due chiacchiere con un irlandese in un pub non potrete esimervi dal bere almeno una pinta di Guinness (con un bicchiere di whisky in coda), e se dovesse sembrarvi amara e sgasata dovrete comunque cantarne le lodi, altrimenti

    Continua »di Paese che vai bevanda che trovi
  • Come sopravvivere a un viaggio noioso

    valigiavaligiaQuasi tutti noi abbiamo avuto un'infanzia in cui ci siano stati viaggi epocali per recarci nei posti di vacanza, sui sedili di dietro, mentre una mamma o un papà guidavano una lentissima macchina. A seconda della generazione cui appartiene il lettore, saranno stati viaggi torridi (senza aria condizionata) o più freschi, ma in ogni caso la giovane età ci rendeva tutti poco tolleranti e molto insofferenti alle lunghe durate. E parecchi di noi avranno avuto dei giochi per rendere l'attesa dell'arrivo meno massacrante.

    [Come fare viaggi aerei lunghi senza accumulare stress e stanchezza]

    Crescendo si diventa più razionali, si dice, ma rimangono noiosi per tutti gli infiniti spostamenti in auto, soprattutto lungo l'asse Nord Sud, d'estate. L'unica è armarsi di pazienza e ingannare il tempo con trucchi e giochetti. Fa molto bene essere in buona compagnia e provare a intrattenersi con discorsi inopportuni e legati al gossip. Tutto è permesso dalla situazione e dall'impossibilità del contatto

    Continua »di Come sopravvivere a un viaggio noioso

Impaginazione

(127 articoli)

Da non perdere