Sponsored by

Piccoli trucchi per pulire la cucina

A voi che per la prima volta siete capitati su questo blog, eccomi qui! Sono Irene, ho trent'anni e ho un bimbo super vivace di un anno e mezzo. Ho un lavoro che mi piace, un marito che non si ferma mai, e delle amiche senza cui non potrei vivere. Ecco i miei consigli su come conciliare tutto senza impazzire!



Finalmente le vacanze... ma prima di partire vediamo se in casa è tutto in ordine: il bagno, la stanza da letto, la sala e la cucina? In quest’ultima stanza, dove solitamente si riunisce la famiglia, la pulizia quotidiana è fondamentale, certo. Dato che qui vi si preparano e consumano i cibi. L’organizzazione è tutto: lavate sempre dopo l’uso fornelli, tavolo e lavello. È  importante inoltre ricordarsi di pulire ogni 5 giorni il secchio della spazzatura, il lampadario, le piastrelle, le finestre e i mobili.

Gli angoli più sporchi della casa

Prima di tutto controllate di avere tutto il necessario per pulire:

•    Spugne
•    Guanti in gomma
•    Stracci in cotone o antistatici usa e getta
•    Panno in microfibra
•    Scopa
•    Secchio
•    Spazzolone/mocio
•    Sgrassatore
•    Candeggina/ammoniaca
•    Detergente per pavimenti
•    Detergenti specifici (acciaio inox, anticalcare, rame, ottone, ecc)

Quante calorie bruciamo a fare i mestieri in casa? Leggi

Ma vediamo come affrontare i singoli elementi della nostra cucina:

Piastrelle e fornello

Smontate le parti mobili dei fornelli per poi lavarle come normali pentole, a mano oppure in lavastoviglie. In caso di incrostazioni, versate acqua calda e lasciate agire finché non si siano ammorbidite. Per le macchie difficili, lasciate a bagno in aceto molto caldo per mezz’ora, oppure strofinare con un panno imbevuto di sapone o con 1/2 limone. Può essere utile proteggere i fornelli con un foglio di alluminio quando cucinate. Ricordatevi però di toglierlo alla fine. In caso di piastre elettriche l’ideale è acqua e soda. Se sono molto arrugginite, strofinatele bene con un panno, sciacquate, asciugate e infine passate con uno straccio unto d’olio. Una nota per quanto riguarda il forno a microonde: tenetelo sempre pulito perché eventuali residui di cibo possono assorbire le onde rallentando il processo di cottura. Fate bollire dell’acqua all’interno ed usate una spugna per togliere le impurità.

Pulire il forno
Oltre a prodotti specifici come sgrassatori, potete strofinare le pareti del forno tiepido con mezzo limone, far asciugare e ripassare con una spugna umida. Se nella cottura qualcosa cade sul fondo, ricoprite con del sale grosso, di modo che una volta raffreddato sia possibile farlo ammorbidire con acqua e detersivo per piatti. Infine strofinate e sciacquate. Per mantenere più pulito il forno potete proteggere le pareti e il fondo con un foglio di alluminio da applicare prima dell’accensione. Per quanto riguarda il forno a microonde: tenetelo sempre pulito perché eventuali rimanenze di cibo possono assorbire le onde rallentando il processo di cottura. Fate bollire dell’acqua ed usate una spugna per togliere le impurità.

Pulire il frigo
Pulite l’interno con acqua e aceto e infine asciugate con un panno. Togliete i residui di sporco dal foro di scarico dello sbrinamento automatico. Ogni tanto ricordatevi di spolverare con una spazzola morbida la griglia del motore sul retro. In caso di cattivo odore, inserite una vaschetta con del carbone vegetale; se volete eliminare il cattivo odore inserite nel frigo un recipiente con aceto caldo e lasciatelo raffreddare. Soprattutto ricordatevi cosa non deve essere mai messo in frigo. Non mettete in frigorifero cipolle, aglio e patate, ma teneteli in un apposito contenitore che permetta loro di respirare, in un luogo asciutto e buio. Tenete la frutta a temperatura ambiente, lasciando in frigo solo quella che volete servire fredda.

Continua a leggere l'articolo

Guarda i consigli di Irene



Pagination

(2 Pagine) | Leggi tutto

Editor's Pick

I CONSIGLI DEL GALLO

Come togliere le impronte

Per rimuovere le impronte delle dita dagli elettrodomestici e dai piani in acciaio, imbevete un panno con un po' di olio per neonati e passatelo sulle aree interessate. Le impronte andranno via velocemente.

SONDAGGIO

 
POLL

Cosa fai per pulire casa rispettando l’ambiente?

Caricamento in corso...
Opzioni di scelta del sondaggio