Sponsored by

Come prendersi cura di terrazzi e balconi

I balconi sono solitamente gli ambienti più trascurati delle nostre abitazioni. Ma attenzione: agenti atmosferici e polvere li sporcano più di quanto possiamo immaginare! Per questo andrebbero curati e tenuti in ordine molto di più di altri locali.

Nemico numero uno dei nostri balconi è l’acqua, soprattutto se sulla pavimentazione sono presenti lesioni e fessure: le infiltrazioni potrebbero formare muffe ed efflorescenze, e di inverno, a causa del gelo, potrebbero verificarsi anche danni alla struttura che per essere curati comporterebbero un  alleggerimento notevole del nostro portafoglio. Prevenire è meglio che curare! L’ideale è utilizzare un protettivo impermealizzante che impedisca la penetrazione dell’acqua e quindi la formazione di muffe e macchie di umidità.

I migliori trucchi per la pulizia della casa

La pulizia di balconi e terrazzi è strettamente legata alle stagioni: vanno puliti in autunno, prima che le piante si riposino e in primavera, per togliere le tracce dell’inverno. Se avete piante in balcone prima di incominciare il duro lavoro della pulizia occupatevi di rinvasi, potature, aggiunta di terriccio e qualsiasi operazione che possa sporcare di nuovo il pavimento (cosa che assolutamente vogliamo evitare, vero?). Quindi prima di iniziare a pulire ringhiere e pavimento ricordatevi di raccogliere in un’unica zona tutti i vasi, compresi quelli che sono sulle balaustre.

Come combattere gli insetti in casa

Come fare per rimuovere lo sporco causato da polvere e smog? La regola d’oro quando si fanno le pulizie è partire dall’alto e scendere verso il basso. Con una scopa di saggina spazzate energicamente le pareti (fate attenzione che la scopa non sia bagnata, se no rischiate di macchiare i muri), le ringhiere e il pavimento e poi passate al lavaggio vero e proprio. Per le ringhiere in cemento sarà sufficiente spazzolare con acqua e ammoniaca, per quelle in alluminio basterà una soluzione di acqua e sapone di marsiglia; per quelle in ferro assicuratevi che non ci siano delle parti ricoperte da ruggine: in questo caso toglietela con un panno imbevuto nel petrolio prima di passare al normale lavaggio con acqua e ammoniaca e, una volte asciutte, passateci un po’ di olio in modo che non rischino di arrugginire nuovamente. Armatevi di uno spazzolino per togliere le incrostazioni più difficili (per esempio se le vostre balaustre sono state prese d’assalto da uccellini!). E per le macchie di smog più ostinate ecco un vero e proprio rimedio della nonna: versate sulla zona da trattare del sale fino appena inumidito e poi rimuovetelo con una scopa di saggina.

Adesso possiamo occuparci del pavimento. La prima cosa da fare è assicurarsi che le foglie secche o altri oggetti non abbiano intasato i canali di scolo. Poi, armati di spazzolone, buttate sul pavimento delle grosse secchiate d’acqua per togliere lo strato di sporco più superficiale. Per il secondo round di pulizia utilizzate una soluzione di acqua con ammoniaca o detergente per pavimenti e spazzolate vigorosamente. Sciacquate e poi lasciate asciugare. Perché resti pulito più a lungo passate uno strato di cera! Per contrastare i fastidiosi insetti ci sono diversi trucchi: per combattere le formiche disseminate sul loro percorso abituale del sale da cucina, gesso, borotalco o fondi di caffè. E ricordate, le formiche odiano anche il succo di limone. Per gli scarafaggi potete utilizzare l'apposito spray oppure una miscela in parti uguali di zucchero, acido borico e farina. Le zanzare possono essere tenute a bada con vasetti di erbe aromatiche o con foglie fresche di pomodoro che potrete coltivare direttamente sul vostro balcone. Sporco 0, pulizia 1!

Le decorazioni di Natale

Scopri come realizzare a casa tua le decorazioni di Natale in pochi e semplici passi.

Editor's Pick

I CONSIGLI DEL GALLO

Come togliere le impronte

Per rimuovere le impronte delle dita dagli elettrodomestici e dai piani in acciaio, imbevete un panno con un po' di olio per neonati e passatelo sulle aree interessate. Le impronte andranno via velocemente.

SONDAGGIO

 
POLL

Cosa fai per pulire casa rispettando l’ambiente?

Caricamento in corso...
Opzioni di scelta del sondaggio