Apple presenta il “nuovo” iPad. Sì, solo iPad!

Apple-nuovo-iPad-2012

Fotogallery - Le immagini del nuovo iPad, iPhoto per iOS ed Apple TV HD

Cosa offre il menu Apple della serata? Il “nuovo” iPad e l’Apple Tv HD. Sì, il “nuovo” perché il “one more thing” tipico del compianto Steve Jobs è proprio il nome del tablet di Apple: iPad! Come il capostipite. Un ritorno alle origini? Solo nel nome. Scopri le novità!

“Non chiamatemi iPad 3. Ma solo iPad!”

“New” iPad - Apple ha spiazzato tutti, ancora una volta. Non tanto per le mirabolanti caratteristiche del nuovo tablet, che ci sono tutte, ma per la scelta del nome, o del “non nome”. Non c’è due senza tre, e invece sì. Niente iPad 3 dopo iPad 2, solo iPad. O nuovo iPad come l’hanno chiamato Tim Cook e compagni per tutta la serata. L’avranno fatto per gli smemorati che vanno negli Apple Store e non si ricordano il numero del nuovo modello? Chi lo sa…

Arcobaleno di pixel - Quello che sappiamo sono le caratteristiche del nuovo iPad. Il CEO di Apple dal palco del Yerba Buena Center scherza e dice: «chi farà un prodotto migliore dell’iPad 2? Indovinate un po’… Apple!». Arriva, infatti, il Retina Display con una strabiliante risoluzione di 2.048 x 1.536 pixel a una densità di 264 dpi (punti per pollice). Se facciamo due conti, con uno schermo da 9,7 pollici, siamo di fronte a un totale di 3.1 milioni di pixel: un milione di pixel in più rispetto a un televisore Full HD! E con una saturazione dei colori del 44% superiore all’iPad 2.

Guarda lo spot che esalta le nuove caratteristiche!

A5X e iSight camera - Uno schermo di questa portata ha ovviamente bisogno di un processore all’altezza della situazione. L’iPad 2012 sfodera quindi un nuovo chip grafico A5X quad core che sprigiona una potenza di calcolo quattro volte superiore al “vecchio” tablet. Il nuovo processore, spiega Apple, sarebbe due volte più veloce dell’Nvidia Tegra 3 . Ai benchmark l’ardua sentenza. E con una tale potenza di fuoco, non poteva mancare una nuova fotocamera posteriore con un sensore retroilluminato da 5 Megapixel e lente composta da cinque elementi. A cui si aggiungono filtro a infrarossi, auto-esposizione, autofocus, riconoscimento automatico dei volti, stabilizzatore e registrazione in HD a 1080p. Come sull’iPhone 4S, insomma.

4G negli States - Spunta anche la dettatura vocale, con l’apposito pulsantino sulla tastiera virtuale - peccato che l’italiano non sia ancora supportato - e le reti cellulari LTE, ossia 4G, che in Italia non sono ancora arrivate . Non male la durata della batteria che raggiunge in media le 10 ore usandolo per fare un po’ di tutto, e le 9 ore sotto copertura 3G.

Date e prezzi - Arriviamo però al sodo. Quando potremo toccare con mano questo “nuovo” iPad? L’Italia è (di nuovo) tagliata fuori dalla prima ondata che parte dal 16 marzo con preordini già da oggi negli Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna, Francia, Germania, Svizzera, Giappone, Hong Kong, Singapore e Australia. Sarà da noi solo dal 23 marzo. Nessuna novità sul fronte prezzi: si parte dai soliti 499 dollari per il modello WiFi da 16 GB, aggiungendo 100 dollari per ogni incremento di memoria. La versione 4G, solo per gli States, costa leggermente di più. Ma a noi per il momento non interessa…

iPad 2 still alive - Morto un iPad ne se fa un altro? No, non è più così: il nuovo e il vecchio convivono. Apple ha ormai scelto la strategia della diminuzione di prezzo per il modello precedente . L’iPad 2 resta in vendita nella versione da 16 GB WiFi a 399 dollari e 529 dollari per quella WiFi + 3G. Apple Italia non ha ancora comunicato i prezzi ufficiali dei due modelli.

Il nuovo iPad raccontato dai protagonisti di Apple!

Più foto per tutti - L’arrivo del nuovo iPad è accompagnato anche dal debutto di iPhoto per iPad e iPhone (3,99 euro), oltre che da miglioramenti a iMovie e GarageBand. iPhoto sfrutta appieno tutte le potenzialità del Retina Dispay e del processore A5X offrendo funzioni multi-touch per selezionare e confrontare le foto una accanto all’altra o contrassegnare gli scatti migliori, oppure per ritoccare direttamente da smartphone e tablet colore, esposizione e contrasto. Ci sono tanti effetti speciali, la possibilità di pubblicare i propri scatti su Facebook, Flickr e Twitter, passarli dall’iPhone all’iPad e viceversa, e usare iCloud per pubblicare diari fotografici sul web. iMovie (3,99 euro) consente ora di creare trailer cinematografici dai video in HD registrati sull’iPad e sull’iPhone, mentre GarageBand (3,99 euro) introduce Jam Session, una funzione per collegare tra loro via wireless i propri dispositivi iOS per suonare strumenti e registrare sessioni di musica live. Gli aggiornamenti sono gratuiti per chi ha già acquistato le due applicazioni.

TV HD - Cupertino ha annunciato anche un'importante novità per la Apple TV che diventa HD, ossia supporta (finalmente) i video in alta definizione a 1080p. Nuova interfaccia più intuitiva che accoglie i servizi iCloud come Photo Stream e la libreria musicale su iTunes. Chi ha già una Apple TV, effettua l’aggiornamento gratis alla nuova interfaccia, in caso contrario il nuovo modello sarà in vendita a 109 euro (Iva inclusa) dal 16 marzo.

Silvia Ponzio

■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■

Su Jacktech.it trovi altri trucchi e consigli......

-iPad, iOS 5 e i sei tasti nascosti

-Mac Os X Lion alla massima potenza

-Segreti iPhone svelati per te

■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■

Da non perdere